Sala dei paesaggi terrestri o Stanza per i giochi dei bambini

30 Sala dei paesaggi terrestri (1)

 

L’ambiente oggi denominato “Sala dei paesaggi terrestri” è menzionato nelle fonti come “d’uso privato e domestico” e, come per la sala che la precede, doveva probabilmente essere adibita a stanza per i giochi e l’intrattenimento dei bambini di casa Arconati-Busca. Da queste due sale, infatti, si accedeva alle “Stanze delle donne”, seguendo una suddivisione interna tipica delle ville nobiliari settecentesche, i cui ambienti privati erano rigidamente divisi in “quartieri” femminili e maschili.

Continua